Pubblicato da: artemisianet | agosto 25, 2011

Rocca di Cefalù

Promontorio calcareo sulla costa settentrionale della Sicilia alto m250, che domina l’abitato di Cefalù. Conserva i resti di una doppia linea di fortificazioni militari di varie epoche, i ruderi di un castello medioevale sulla cima e i resti di un edificio megalitico (costruito con enormi blocchi di roccia di forma poligonale) datato al V sec. a.C. La rocca è panoramica, ricca di flora rupestre mediterranea. Dominano due specie del genere Euphorbia, E.bivonae ed E.dendroides, la Scabiosa cretica, il Dianthus rupicola, oltre ad arbusti di Teucrium fruticans, Olea europea var. sylvestris. Sui pendii cresce la prateria ad Ampelodesmos mauritanicus interrotta da impianti forestali di Pinus halepensis. Unico accesso agevole alla sommità e un sentiero a tornanti sul versante occidentale, da Piazza Spinuzza di Cefalù. E’ possibile, superata la seconda cerchia di mura, compiere il periplo del promontorio, sempre su comodo sentiero. Ci si può affacciare sull’abitato di Cefalù ed è il miglior punto di osservazione per notare l’impianto urbano di tipo “ippodameo”, con decumani perpendicolari alla costa ed al corso principale. si può osservare dall’alto anche il duomo e da qui risultano più evidenti le oscillazioni progettuali di un cantiere rimasto aperto per oltre un secolo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: